XBRL (acronomio di eXtensible Business Reporting Language) è un formato digitale di reportistica. XBRL può essere usato per rappresentare praticamente qualsiasi relazione aziendale. La specifica XBRL consiste di varie caratteristiche che soddisfano diversi scenari nell'ambito della reportistica aziendale. Questo blog spiega una di tali caratteristiche chiamata "Tuple", i suoi usi, casi e implementazioni.
 
Nella reportistica aziendale, si identificano casi in cui i dati devono essere presentati più volte. Se i relativi dati sono raggruppati insieme, le occorrenze multiple di dati vengono meglio comprese. Consideriamo un esempio di relazione relativa ai dettagli dei dipendenti. All'interno di un'organizzazione ci possono essere numerosi dipendenti e le informazioni relative a un dipendente vengono meglio comprese se si dà uno sguardo ai dati relativi quali nome del dipendente, ruolo, esperienza nel reparto, insieme di competenze, ecc.
 
Per gestire tale scenario nella reportistica di occorrenze multiple di dati raggruppati, le "Tuples" sono molto utili. Se esiste una lista sconosciuta di dati che deve essere riportata, gli autori della tassonomia possono definire la stessa come una Tuple. Per le liste non conosciute, nella tassonomia è possibile definire altri aspetti e dettagli che devono essere riportati.
 
Nell'esempio di cui sopra, dal momento che il numero di dipendenti sarebbe sconosciuto nel momento della creazione della tassonomia, i "Dettagli dei dipendenti" possono essere definiti come Tuple. La Tupla faciliterà i creatori del documento di istanza a indicare tutti i dipendenti che desiderano, non essendo ristretti a un numero particolare. Gli autori della tassonomia possono anche rendere obbligatoria l'indicazione di Nome e Ruolo per ciascun dipendente riportato. In caso di necessità, insiemi multipli di competenze per un dato dipendente possono anche essere raggruppati usando Tuple.
 
La costruzione delle Tuple è orientata verso una struttura di base XML. Quindi, per l'applicazione, è più facile implementare le Tuple. Tuttavia, esiste una scuola di pensiero che non vede le Tuple come molto adatte da un punto di vista dell'analisi. La "Typed Dimensions" è un modello di dati alternativo alla Tuple che memorizza i dati in un formato facilmente tracciabile con identificazioni uniche. La proprietà di identificazione unica della Typed Dimensions aumenta la dimensione del documento di output rispetto alle Tuple. La scelta tra Tuple e Typed Dimensions deve essere effettuata caso per caso.
 
Ci sono numerose tassonomie in cui sono state usate le Tuple. Un esempio di questo tipo è la tassonomia GAAP, che utilizza le Tuple per catturare informazioni quali dettagli della società controllata, investimenti al dettaglio in altre aziende, crediti in base all'area geografica, prestiti al dettaglio da aziende controllanti, ecc. Nella tassonomia sono definite circa 23 Tuple.
 
La tassonomia XBRL Global Ledger (GL) usa le Tuple in modo estensivo. La tassonomia GL è progettata per catturare i dettagli delle transazioni che verrebbero poi inclusi nelle relazioni. Dal momento che la natura stessa delle transazioni rende la registrazione imprevedibile, le Tuple sono perfette in questo scenario. Per concludere, si può affermare che quando si tratta di registrazioni dinamiche secondo la tassonomia XBRL, la Tuple si converte in un'importante alternativa che può essere valutata assieme alla sua controparte dimensionale.